Skip to main content

Come superare l’esame teoria patente B:

quali sono i segreti, se ci sono, per superare l'esame teoria patente?

L’esame teoria patente b è sicuramente lo step che spaventa di più, ce lo dicono i dati, ma anche i tanti allievi della nostra autoscuola, che tra pratica e teoria, sceglierebbero mille volte la pratica!

Nell’affrontare l’esame di teoria per la patente B, la preparazione è fondamentale.
Vivi a Roma nord e sei alla ricerca di un’autoscuola affidabile e professionale per ottenere la patente B? Gruppo Chioccia è la risposta alle tue domande, con tre sedi strategiche nel cuore di Roma nord, organizza corsi di preparazione all’esame di teoria per la patente che rendono il percorso di apprendimento fluido e privo di complicazioni.

Grazie a un approccio didattico collaudato, gli allievi di Gruppo Chioccia affrontano l’esame con sicurezza, avendo acquisito tutte le competenze necessarie per superarlo brillantemente.

Ecco, per dire, una delle recensioni dei nostri clienti, le trovi tutte sul Google Business profile: “Ottima esperienza, personale disponibile e efficace”.

Ma continuiamo con la teoria della patente B.

Come funziona l’esame teoria patente B

L’esame di teoria per la patente B è il primo passo verso l’ottenimento della licenza di guida.

Durante questo esame, ai candidati viene proposto un test informatizzato: 30 quiz su un pc con schermo touchscreen, il candidato deve selezionare la risposta corretta con V o F; ha a disposizione 20 minuti ed è possibile commettere al max 3 errori.

Quali sono gli argomenti dei quiz patente B?

I quiz riguardano diversi argomenti, si va dalla segnaletica stradale ai limiti di velocità, alla distanza di sicurezza, ma per essere più precisi, di seguito ecco gli argomenti sui quali ci concentreremo a lezione in aula e sui quali vertono le domande:

  • Segnaletica
  • Precedenze
  • Limiti di velocità e distanza di sicurezza
  • Importanza dello stato psicofisico del conducente
  • Rischi legati alle diverse condizioni della strada
  • Caratteristiche delle strade
  • Comportamento nei confronti di bambini, pedoni, ciclisti e persone con mobilità ridotta
  • Guida di diversi tipi di veicolo e campo visivo del conducente
  • Documenti di circolazione
  • Comportamento in caso di incidente e primo soccorso
  • Manutenzione del veicolo e riduzione dei consumi
  • Cinture di sicurezza, poggiatesta e seggiolini
  • Casco e abbigliamento per motociclisti
  • Regole di autostrade e strade extraurbane principali
  • Responsabilità civile, penale, amministrativa e assicurazione RCA
  • Categorie di patente e sanzioni
  • Traino dei rimorchi

L’esame è il medesimo a quello delle patenti A1, A2, A e B1, infatti, se hai una di queste patenti e vuoi conseguire la B, non devi rifare la teoria.

Come funzionano le tempistiche e dopo quanto tempo posso ripetere l’esame in caso di bocciatura?

Dal momento dell’iscrizione hai 6 mesi di tempo per superare l’esame di teoria, con due tentativi a disposizione. Puoi tranquillamente scegliere la prima data disponibile.
In caso di bocciatura, tra l’esame e l’altro devono passare almeno 30 giorni.
Vieni bocciato una seconda volta? Devi rifare l’iscrizione, così come se lasci passare i 6 mesi.

Insomma, superare l’esame di teoria è fondamentale per passare alla parte pratica.

Gruppo Chioccia si distingue per la sua metodologia didattica, che comprende lezioni interattive, materiali didattici aggiornati e simulazioni d’esame, permettendo agli allievi di familiarizzare con la struttura del test e di ridurre l’ansia da esame.
Studiare con Gruppo Chioccia significa ricevere una formazione completa e dettagliata, che prepara l’allievo a rispondere correttamente e con sicurezza.

Certo, non facciamo i miracoli, per superare l’esame di teoria di patente B devi studiare, frequentare le lezioni in aula ed essere motivato: la tua autonomia alla guida non è un miraggio, è più vicina di quello che pensi!

Devi ottenere la patente B? Passa in una delle nostre sedi per avere tutte le informazioni.

Vuoi delle informazioni?
Contattaci!
=