Autore: Luana Stinziani

Mobilità elettrica: un problema da affrontare

Il tasso di incidenti provocati dai monopattini elettrici è in aumento anche in Italia: i dati sono davvero preoccupanti.

I monopattini elettrici, complici gli incentivi all’acquisto da parte dei Governi, sono diventati uno dei mezzi più comodi nelle grandi aree.

Inoltre, in città come Roma, sono sempre più disponibili monopattini elettrici sharing: usarli è semplice. Si sbloccano, si riutilizzano e riparcheggiano tramite l’app.

I dati, però, ci dicono che c’è un aumento preoccupante degli infortuni alla guida dei monopattini.
Secondo i dati dell’Osservatorio Asaps (Ass. sostenitori polstrada) nel 2021 ci sono stati almeno 12 incidenti mortali alla guida di monopattini elettrici, con centinaia di feriti più o meno gravi.
Un tasso di mortalità che su 100.000 abitanti si attesta al 7,5%, più alto di quello relativo alla mortalità in bici, l’1,3%.

Leggi tutto l’articolo su Autoscuole nel web.

Vuoi vestire come un vero centauro?

Per essere un vero centauro servono la patente A e l’abbigliamento giusto.
Diamo per scontato che se sei un appassionato delle due ruote, consideri il casco un accessorio indispensabile.

Il casco è obbligatorio, è consigliato acquistarlo della giusta misura e quando guidi deve essere allacciato.
Ma quali sono gli altri indumenti must have, se guidi una moto?

Il paraschiena, per esempio, protegge la colonna vertebrale da urti e impatti, lenendo conseguenze piuttosto gravi in caso di incidente.

Pensa che secondo i dati di una ricerca della Polizia stradale se tutti i motociclisti indossassero il paraschiena, ci sarebbe una riduzione del ben 60% del incidenti stradali gravi.

Ricorda, anche il paraschiena deve essere omologato secondo la normativa EN1621-2, la quale prevede tre tipi di protezione, full, lower e back.

La giacca è tra i dispositivi fondamentali per la tua sicurezza, deve essere resistente, anti sfregamento e all season, nel senso che le giacche in commercio oggi sono sicure, ma leggere, quindi adatte anche al periodo estivo.

Vuoi vestire come un vero centauro? Leggi tutto l’articolo qui.

Quiz patente nautica: più pratica e meno nozioni

Finalmente dopo 10 anni di gestazione, anche i quiz patente nautica hanno subito un rinnovamento, chiesto a gran voce dagli enti di settore.

L’obiettivo è quello di formare persone capaci di navigare, tralasciando aspetti troppo nozionistici e mnemonici.

I nuovi quiz per la teoria nautica sono effettivi dal mese di maggio 2022 e prevedono una serie di cambiamenti, come quelli inerenti alla sezione meteorologia, alquanto semplificata.

Eliminate anche le domande di fisica navale, mentre sono richiesti approfondimenti sulla risoluzione di piccole avarie, laddove non è previsto l’intervento del meccanico.

I nuovi quiz prestano più attenzione all’ambiente, al rispetto dell’ecosistema marino e alla conoscenza dei sistemi di sicurezza e localizzazione, come il gps.

Leggi tutto l’articolo su Autoscuole nel web.

Rc auto e classe di merito

La classe di merito è quel valore assicurativo calcolato in base al livello di sinistrosità dell’assicurato.
È in poche parole, il valore utilizzato dalle assicurazioni per individuare il rischio collegato alla Rc auto: più alta è la classe di merito, più l’interessato paga per l’assicurazione.
Con la legge Bersani è stato possibile per gli appartenenti alla stessa famiglia ereditare la classe di merito del familiare convivente, a patto che i veicoli appartenessero alla stessa categoria.

Oggi, grazie al Bonus-Malus famiglia, è possibile che tutti gli appartenenti allo stesso stato di famiglia ereditino la classe di merito più vantaggiosa, applicabile non solo ai veicoli della stessa categoria.

Inoltre, se prima l’eredità della classe di merito avveniva solo con la prima attivazione della Rc auto, ora anche con il rinnovo.

Leggi tutto l’articolo qui.

Semafori per auto: arriva il conto alla rovescia

Saranno installati in tutta Italia i semafori con il conto alla rovescia, non solo per i pedoni e i ciclisti, ma anche per i veicoli.

La notizia è diffusa dall’Asaps: l’associazione dà per certo l’arrivo di un Decreto ministeriale per regolare l’installazione dei dispositivi countdown.

Il Mims ha già sperimentato in alcune città italiane questi dispositivi con ottimi risultati riguardo alla sicurezza sulle strade e alla riduzione dei tempi di attesa dei conducenti, già con il piede sull’acceleratore allo scattare del giallo.

In quali luoghi o intersezioni stradali si pensa di montare il conto alla rovescia? E quanto tempo ci vuole per l’approvazione in Gazzetta ufficiale?

Leggi tutto l’articolo su Autoscuole nel web.

Formula 1: dalla patente b alla super patente

Se il tuo sogno è diventare un pilota di Formula 1 devi avere denaro da investire, fortuna, fare tanta pratica nelle serie minori e prendere la patente per gareggiare nel Circus, cioè la Super licenza.

Dal 2016, la FIA (Federation Internationale de l’Automobile) ha introdotto cambiamenti nei requisiti richiesti per gareggiare in Formula 1, primo fra tutti avere 18 anni, la patente B e la Aci sport per le competizioni sportive.
Inoltre, l’aspirante pilota deve superare un test teorico sulla conoscenza dei codici e dei regolamenti della FIA e avere la licenza di guida internazionale di grado A.

Ma cosa occorre per ottenere la super licenza?

Leggi tutto l’articolo sul portale Autoscuole nel web

Incentivi auto: rottamazione fino a Euro 4

Approvati il 7 aprile i nuovi incentivi auto 2022.
Il mondo automobilistico è in crisi da qualche anno, il Covid prima, poi la mancanza dei chip e infine la guerra in Ucraina hanno messo a dura prova le vendite di auto.
Il Governo italiano interviene varando nuovi incentivi per l’acquisto di auto elettriche, plug-in e termiche.

Per i prossimi tre anni sono stati stanziati circa 650 milioni di euro: i bonus previsti vanno da 2000 a 5000 euro con o senza rottamazione.

Ricorda: è possibile rottamare solo i veicoli appartenenti a classi inferiori a Euro 5 e il bonus è concesso alle persone fisiche.
Infatti, solo una piccola parte degli incentivi è riservata alle società di car sharing.

Leggi tutto l’articolo sul portale Autoscuole nel web.

Fra le 20 città più trafficate, due sono italiane

Roma è tra le città più trafficate al mondo. Almeno stando ai dati della classifica annuale della società americana Inrix.

La società è specializzata nella raccolta dati sulla mobilità e dal 2016 stila una classifica sulle città più trafficate al mondo: il Global Traffic Score Card.

I dati raccolti illustrano il tempo che in media un automobilista passa in automobile e la velocità media impiegata per raggiungere la destinazione.

In generale la situazione di città come Roma, Parigi, Londra appare migliorata rispetto agli anni precedenti, ma il lockdown e lo smart working causati dal Covid hanno influito sulla riduzione dei livelli di congestione.

Scopri tutte le città della classifica qui.

Decreto benzina: fino a quando dura lo sconto?

Il Governo non poteva non intervenire sulla situazione carburante ed è entrato in vigore già da qualche giorno il Decreto Energia, con novità anche sul prezzo della benzina.

In Italia il prezzo della benzina è cresciuto nelle prime settimane del mese di marzo sfiorando il picco di più di 2 euro al litro, le motivazioni sono diverse e non tutte legate all’attuale situazione in Ucraina.

Come anticipato, il Governo è intervenuto per calmierare il prezzo del carburante agendo sulle accise: infatti, da qualche giorno la benzina e il diesel godono di uno sconto pari a 30,5 centesimi al litro (25 + 22% Iva), il taglio sul costo del gas è inferiore, solo 10 centesimi al litro.

Il provvedimento, al momento, ha la durata di un mese.

Leggi tutto l’articolo sul portale Autoscuole nel web.

Patente a punti: tre modi per verificare il saldo

La patente a punti è stata introdotta nel 2003 per una maggiore sicurezza sulla strada.
Il meccanismo è semplice: se non commenti infrazioni non solo mantieni i 20 punti iniziali, ma hai la possibilità di accumularne 2 in più ogni due anni fino a un max di 30.

Discorso diverso per chi commette infrazioni: in base alla gravità, il Cds prevede la decurtazione dei punti e per le trasgressioni più gravi, anche la sospensione della patente di guida.

Chiunque può controllare il monte punti patente, per non incorrere in brutte sorprese.
Per verificare il saldo ci sono tre modi:

  • accedere al Portale dell’automobilista e oggi con le credenziali dello Spid è ancora più facile
  • scaricare l’app iPatente direttamente sul tuo smartphone
  • se, invece, la tecnologia proprio non fa per te, puoi chiamare il num verde 848.782.782, inserendo semplicemente data di nascita e numero patente.

Se vuoi approfondire l’argomento, leggi l’articolo completo su Autoscuole nel web.

I prezzi della benzina alle stelle: cosa fare?

Oggi la benzina è arrivata a costare 2 euro al litro e da più parti si sollecita l’intervento del Governo per fermare l’aumento e togliere le accise.

Sicuramente la guerra in Ucraina ha inciso su questi rincari sconsiderati, ma davvero tutto dipende dal conflitto in atto?

In realtà l’Italia importa dalla Russia solo il 10% del greggio, quindi potrebbe trovare altri fornitori, purtroppo sul prezzo del carburante nel nostro paese incidono l’Iva e le accise, che dal 1930 paghiamo per far fronte a emergenze e calamità naturali.

Secondo Wikipedia sono 19 le accise, riunite dal 1995 in un’unica imposta.
Se vuoi saperne di più, leggi tutto l’articolo sul portale Autoscuole nel web.

Bonus revisione 2022: dove fare richiesta?

A maggio 2022 sarà possibile richiedere il bonus revisione anche per chi ha effettuato il controllo da gennaio di quest’anno.

Da novembre 2021 l’importo della revisione auto nei centri autorizzati è maggiorato di 11,87 euro, per effetto dell’aumento della tariffa ministeriale di euro 9,95 al netto dell’IVA al 22% più altre spese accessorie.

In concomitanza con l’aumento, il MIMS ha previsto la possibilità di richiedere il bonus revisione auto con l’erogazione di un buono di 9,95per recuperare almeno in parte il rincaro.

Per leggere tutto l’articolo clicca su Autoscuole nel web.

  • 1
  • 2
Aperto dal Lunedì al Venerdì

© Copyright Cento Service Car srls
Privacy Policy | Dichiarazione dei cookie
Sito realizzato da Autoscuole nel Web